Naro, dominio Telimar. Risultati e medaglieri

Lago di Naro.
Lago di Naro (foto di Benedetto Vitale)
Lago di Naro (foto di Benedetto Vitale)

Clicca per consultare i risultati e il medagliere del 18 aprile e i risultati e il medagliere del 19 aprile

 

Due giorni perfetti. Non ci sono altre parole per definire il fine settimana appena trascorso a Naro (Agrigento), dove le società siciliane si sono incontrate per il secondo e il terzo appuntamento regionale: 271 gli atleti fisici iscritti sabato, 292 la domenica, dalle categorie Allievi a Master, sono scesi in gara  in una doppia sfida in cui finalmente si è vista “un’organizzazione degna di una gara nazionale“, commenta il presidente del Comitato Lorenzo D’Arrigo, con gare partite in perfetto orario e un ottimo coordinamento di uomini e mezzi. Merito anche della classe arbitrale coordinata dal tutor regionale Giampiero Musumeci che, come un direttore d’orchestra, ha saputo coordinare il lavoro della sua squadra.

In acqua ha prevalso anche in questa occasione il Telimar, in entrambe le manifestazioni, con 17 ori vinti sabato e 15 domenica. Seconda forza si conferma la Sc Palermo (9-11), terza ancora un’altra palermitana, il Lauria (4-3).

Tra i protagonisti, Armetta e Scordato, entrambi del Telimar, vincitori delle due serie di finale del singolo ragazzi sia sabato che domenica. Doppio oro anche per il due di coppia misto junior Di Mauro (Jonica)-Mignemi (Unione Siciliana), vincitori rispettivamente anche delle due finali del singolo junior. Tra le donne, nel singolo ragazzi, junior e pesi leggeri, oro a Naselli (Palermo), Stella (Telimar) e Giorgia Lo Bue (Palermo), pure loro vincitrici delle stesse gare disputate domenica. Tra gli over 18 spicca Venora (Telimar), primo nel singolo pesi leggeri (sabato) e senior (domenica), e nel doppio pesi leggeri con Scaglione (sabato) e Conti (domenica). Bene anche l’azzurro Gaetani Liseo (Telimar), oro in quattro di coppia e doppio senior in entrambe le giornate.

Da segnalare un piccolo sussulto dal mondo master dove si è visto qualche atleta in più rispetto alle gare precedenti: “Un passo piccolo ma significativo”, spiega il consigliere Marco Costantini, che è anche allenatore capo del Telimar, “perché il canottaggio master può rappresentare un importante fattore di traino per il movimento che in questo momento sta arrancando, quanto a numero generale di iscritti alle gare”.

Prossimo – e ultimo – appuntamento regionale il 31 maggio, ancora a Naro, per il campionato siciliano, dove si assegneranno i titoli regionali 2015.

 

2 Commenti

  1. Complimenti per la nuova veste grafica del sito diretta facile e completa la lettura. Belle le foto che per tanti atleti saranno un bel ricordo della manifestazione. Avanti tutta ….

    • Ciao Giuseppe, sono contento che ti piaccia. In realtà, ci saranno ancora delle modifiche che cercheranno di rendere più accattivante il sito.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*