Sabato e domenica, tutti al (campionato italiano del) mare… di Mondello: è record di iscritti!

Un doppio cànoe

 

COMUNICATO STAMPA “ROGGERO DI LAURIA” – Presentato stamattina nella sede del Lauria a Mondello (Palermo), il Campionato italiano di canottaggio tipo regolamentare Assoluti, Junior, Ragazzi e Master. A presentare l’evento che si terrà a Mondello sabato e domenica prossimi, il presidente del Roggero di Lauria, Andrea Vitale, il presidente del Coni Sicilia, Sergio D’Antoni, l’assessore comunale allo Sport, Cesare Lapiana, il vicepresidente della Federcanottaggio regionale, Giuseppe Chianello e il direttore del comitato organizzatore, Marco Costantini.

Mondello
Mondello

Battuto il record di partecipazioni, con 700 atleti e 58 società. In particolare saranno 57 gli equipaggi femminili con 181 atlete in acqua e, in campo maschile, 172 barche, dal canoino all’otto, con ben 535 canottieri a sfidarsi per i vari titoli. Sabato alle 10 il via alle batterie con gare ogni cinque minuti. La quanto mai complessa organizzazione fa capo al Roggero di Lauria che sarà collaborato dalla Canottieri Palermo e dal Telimar, ed avrà anche il supporto del Comitato Regionale della Federcanottaggio.

Il Comitato organizzatore é presieduto da Andrea Vitale, consigliere federale della Fic e presidente del Club Canottieri Roggero di Lauria. Vice presidente é Gianfranco Briguglia, deputato al Canottaggio del Roggero di Lauria: Direttore esecutivo é Marco Costantini, componente del Comitato regionale siciliano della Fic e capo allenatore del Telimar. Responsabile della sicurezza, mezzi nautici e comunicazioni é Daniele Navarra. Segretaria é Francesca Galifi.

Andrea Vitale
Andrea Vitale

«Siamo pronti ad accogliere – dice il presidente del Lauria Andrea Vitale – questo grande numero di atleti che formeranno le centinaia di equipaggi con la consueta calorosa ospitalità che ci contraddistingue. Per due giorni sarà una festa a Mondello con tanti benefici per gli operatori turistici. L’augurio è che il tempo ci sia alleato. In questo modo lo spettacolo sarà assicurato. Da mesi il Lauria è al lavoro per completare la complessa organizzazione del campionato. Non è roba da poco avere oltre 700 atleti da tutta Italia che in due giorni porteranno a termine una ottantina di prove nelle varie categorie, dall’assoluto, agli junior, ai master. Il campo di regata sarà quello del centro del golfo di Mondello con arrivi proprio di fronte alla nostra terrazza a mare. I percorsi vanno dai 1.000 metri ai 1.500 metri in base alle categorie. Tra gli oneri organizzativi più pesanti c’è stato quello del reperimento delle imbarcazioni da assegnare ai concorrenti. A nostre spese le abbiamo fatte venire da Catania, Messina, Siracusa, Marsala e poi da Bari, Napoli, Genova e da altre sedi dove si pratica ancora il canottaggio a mare sulle yole”.

Un doppio cànoe
Un doppio cànoe

“Questo campionato – afferma Gianfranco Briguglia, vice presidente del comitato organizzatore ed ex atleta – ci riporta con la memoria alle nostre origini. Cento anni addietro il canottaggio si praticava solo a mare e Palermo, nel tratto di fronte a Villa Igiea, è stato teatro di gare nazionali molto importanti, specialmente negli anni Venti e Trenta. Rivedere queste yole in legno solcare ancora i mari è sempre una emozione. Il Lauria sarà in gara con le migliori forze, anche se sarà difficile conquistare titoli. La competizione si presenta ad alto livello per la partecipazione di canottieri di assoluto valore, pur in una disciplina che per caratteristiche dei mezzi è molto diversa da quella olimpica”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*