Prima regionale, dominio Canottieri Palermo. Vola il Peloro, rallenta il Telimar.

Foto di Riccardo Russo.

Grande giornata di canottaggio, domenica, a Poma. Nel suggestivo lago in provincia di Palermo è andata in scena la prima regata regionale della stagione 2020 in un giorno particolare per l’Italia e lo sport, vista l’emergenza da coronavirus che si sta vivendo al Nord e che ha portato alla cancellazione cautelare di decine di manifestazioni sportive e non. Tutto sereno, per fortuna, in Sicilia dove invece si sono trovati di fronte 383 atleti e 207 equipaggi.

Protagonista, la Canottieri Palermo, vincitrice della classifica della giornata, tra Coppa Montù e Trofeo D’Aloja, con 308 punti, seguita da Peloro (260) e Telimar (225). La squadra allenata da Benedetto Vitale ha dominato nelle categoria Senior e Pesi leggeri e si è fatta valere in quella Junior e Ragazzi. Per i giallorossi, bene anche tra Allievi e Cadetti, un po’ meno tra i Master. Lusinghiero il conteggio delle medaglie, che la vede prima nel medagliere con 14 ori, 9 argenti e 7 bronzi.

Ottima giornata anche per la Canottieri Peloro, prima società siciliana tra Allievi e Cadetti, cetegorie in cui vince 5 ori, 6 argenti e 2 bronzi. Per il team del presidente Dario Femminò, buona posizione anche tra Ragazzi, Junior e Senior, dove conquista 6 ori, 3 argenti e 2 bronzi. A fine giornata, considerati anche i podi Master, il club messinese porta a casa un totale di 12 ori, 11 argenti e 5 bronzi.

Terza piazza nella classifica a punti per il Telimar che domina tra i Master, con 4 ori, 2 argenti e 5 bronzi, e si difende tra Ragazzi e Senior, con 3 ori, 5 argenti e 1 bronzo. Nel complesso, il club dell’Addaura mette in cassaforte 9 ori, 10 argenti e 8 bronzi. Brilla anche il Cus Catania, quarto in graduatoria Montù-D’Aloja ma terzo nel medagliere, davanti al Telimar, con 11 ori, 5 argenti e 2 bronzi.

I risultati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*