Armeli e Lama campionesse d’Europa Coastal

Da sinistra, Elena Armeli, Marco Costantini e Violante Lama.

Telimar campione d’Europa di Coastal rowing. A regalare il titolo continentale al club del presidente Marcello Giliberti sono state Elena Armeli e Violante Lama, che a Marina di Castagneto (Livorno), si sono imposte nella specialità del doppio Senior. Un oro, quelle delle due palermitane, arrivato oggi, al termine di una giornata complessa: il mare mosso ha costretto l’organizzazione ad annullare le finali previste questa mattina, e così la giuria ha stilato la classifica finale basandosi sui tempi registrati venerdì, durante le batterie di qualificazione.

Lama: “Non pensavamo di vincere con questo distacco”

Tutto “facile” per il doppio Senior femminile, dov’è stata disputata una sola batteria, vinta da Armeli e Lama, arrivate al traguardo con ventisette secondi di distacco sulle seconde e 43 sulle terze, dopo un percorso durissimo. «Giovedì ci hanno detto di considerare le batterie una vera e propria gara, perché con tutta probabilità il meteo non avrebbe permesso di disputare la regata alla domenica», dice Violante Lama. «Così, abbiamo dato il tutto per tutto: alla prima boa abbiamo raggiunto l’equipaggio di Malaga, mentre le altre spagnole, la coppia che l’anno scorso ha disputato un ottimo Mondiale, sembrava già aver preso il largo. Alla seconda boa avevamo recuperato terreno, ma mai avremmo pensato di poter vincere con questo distacco. La nostra condizione fisica è ottima e, dunque, sapevamo che il podio era alla nostra portata. Conquistare l’oro, però, contro avversarie temibili dà veramente tanta soddisfazione».

Armeli: “Abbiamo tenuto una rotta più veloce e sicura”

Grande soddisfazione anche per Elena Armeli, capovoga del doppio campione d’Europa: «a gara è stata durissima, con onde alte e raffiche di vento laterale a oltre 30 Km/h che hanno reso le cose difficili a tutti. Violante, però, da ottimo Capitano, ha saputo correre un rischio dove tutte le avversarie sono state più conservatrici e, così, all’ultima boa siamo riuscite ad uscire meglio rispetto agli altri equipaggi, con una rotta più veloce e sicura che ci ha permesso salire sul gradino più alto del podio». L’ennesimo per Armeli e Lama che, lo scorso fine settimana, hanno vinto il titolo italiano Assoluto in doppio, dopo l’oro tricolore di Coastal e i titoli Master nei singoli A e B e poi in doppio A.

Costantini: “Una grande soddisfazione per il Club”

«Questa vittoria è stata la ciliegina sulla torta in questa stagione: dopo 10 mesi di preparazione da dicembre 2019 ad oggi, abbiamo vinto praticamente tutto. Aggiungere il tassello degli Europei di Coastal rowing è una grande soddisfazione per tutto il Club», dice Marco Costantini, allenatore del Telimar.

E se il Telimar festeggia, il Peloro recrimina per la decisione dei giudici di squalificare tutti i concorrenti del doppio Senior, nel quale Giovanni Ficarra ha vinto la sua batteria in coppia con Davide Magni (Gavirate). Motivo della decisione? “Venerdì la giuria ha cambiato il percorso di gara, dopo la nostra batteria: noi ne abbiamo fatto uno, mentre nella batteria successiva se ne è fatto un altro, più lungo di circa un chilometro. Così, alla luce dell’annullamento delle finali, i giudici hanno deciso di squalificare tutti”, spiega Ficarra. Che, nonostante la delusione, è soddisfatto per il sesto posto di Flavia Calabrò e Maria Condurso in doppio Senior.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*