Sicilia zona rossa: ecco chi può fare canottaggio

La Sicilia diventa zona rossa da domenica 17 gennaio fino a domenica 31 gennaio per contrastare l’aumento dei contagi causati dal coronavirus. Le regole che si applicano per chi fa sport – e quindi anche canottaggio – sono contenute nel DPCM del 14 gennaio 2021 e sono identiche a quelle già emanate nei mesi scorsi con i precedenti Decreti.

Gli allenamenti in zona rossa

In base all’articolo 1 del Decreto del 14 gennaio 2021, gli allenamenti finalizzati a eventi di interesse nazionale sono consentiti agli atleti agonisti tesserati per la FIC, che – come da protocollo emanato dalla FIC – possono allenarsi anche in barche multiple.

In base all’articolo 3 del suddetto Decreto, tutte le attività che non rientrano in eventi e manifestazioni di interesse nazionale, con i relativi allenamenti, sono sospese: non è consentita, quindi, l’attività non agonistica, di avviamento, scolastica e di altro genere.

Gli spostamenti per andare ad allenarsi

Gli spostamenti tra Comuni della stessa regione, necessari per andare in società ad allenarsi, sono consentiti solo agli agonisti tesserati (in preparazione per le manifestazioni di interesse nazionale) A CONDIZIONE CHE non ci si possa allenare nel proprio Comune perché carente di servizi e strutture idonee.

Ecco lo schema fatto dalla FIC che spiega come fare canottaggio in base al colore della zona in cui si trova la propria regione. Questo schema è aggiornato al DPCM del 3 novembre del 2020, ma le norme contenute nel nuovo decreto restano le medesime di quelle di novembre.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*