European Rowing Coastal Challenge, edizione 2021.La Peloro si laurea specialista del Beach Sprint, bene il Telimar nell’endurance.

Nelle specialità beach sprint conferma nel singolo maschile, dopo il titolo mondiale di Oeiras, per Giovanni Ficarra (CC Peloro), che nella finale A batte ancora una volta, proprio come in Portogallo, il norvegese vicecampione olimpico in carica nel singolo maschile Kjetil Borch. È stata un thriller la disputa del singolo maschile beach sprint a Donoratico, con Ficarra che giunge alla finalissima avendo la meglio sulla Polonia ai quarti di finale e sulla Lituania in semifinale, salvo poi perdere la finale con Borch. Tuttavia, a causa di un incidente occorso poco prima del giro di boa della finalissima, la giuria dell’ERCC 2021 ha deciso di far ripetere la finale, ed è così che nel corso della ripetizione l’azzurro ha avuto la meglio sul portacolori norvegese, ancora una volta medaglia d’argento.

Nella categoria Junior, l’Italia festeggia per la vittoria nel doppio misto di Paolo Condurso (CC Peloro) e Matilde Chiavaroli (CC La Pescara), che dopo il percorso netto nelle qualificazioni, vanno a prendersi la medaglia d’oro in finale A battendo in scioltezza la Spagna, partita bene ma che poi non è riuscita, sul passo e al giro di boa, a tenere il ritmo del doppio misto italiano.

L’altra medaglia azzurra è l’argento di Pietro Fugazzotto (CC Peloro) nel singolo maschile. Fugazzotto, bronzo nel doppio Junior misto ai Mondiali di beach sprint di Oeiras quest’anno proprio assieme a Condurso, in semifinale regola il tedesco Sebastian Frey, poi terzo nella finalina per il bronzo davanti al connazionale Konstantin Kluge, ma in finale deve arrendersi allo spagnolo Jaime Arenas – poi secondo poco dopo nel doppio misto dietro l’Italia – arrivando comunque a mettersi al collo una bellissima medaglia d’argento.


In evidenza il Telimar nelle finali endurance con l’argento di Elisa Arcara, Violante Lama, Elena Joana Armeli, Alice Ramella e Maria Condurso al timone.
La canottieri Telimar, vince l’argento, anche nel doppio femminile con Armeli e Lama.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*